Skip to content

Diritti di proprietà intellettuale – Introduzione

1 dicembre 2012

Cosa sono i diritti IP ?

Sono diritti che possono essere concessi sulle vostre creazioni intellettuali divenendo proprietà della vostra startup. Potrete quindi sfruttare economicamente i diritti IP: essi potranno costituire un asset fondamentale per la vostra startup. Ad esempio, nelle startup ad alto contenuto tecnologico, gli ipotetici investitori saranno molto interessati ad ottenere precise indicazioni su come avete sviluppato e soprattutto tutelato la vostra proprietà intellettuale, e ciò per poter valutare il potenziale della vostra startup.

Cosa possono avere ad oggetto i diritti IP ?

L’invenzione.

Potrebbe trattarsi anzitutto di un’invenzione, ovvero di una soluzione nuova ed originale ad un certo problema tecnico e suscettibile di applicazione industriale: un nuovo prodotto o un processo (metodo, procedimento) da voi ideato.

L’invenzione potrebbe costituire l’oggetto di un brevetto o rimanere segreta.

Nel primo caso, con il brevetto per invenzione, il titolare potrà ottenere, con una apposita procedura, un diritto esclusivo di sfruttamento dell’invenzione, in uno o più territori del mondo e per un periodo limitato (20 anni). In tale periodo il titolare del diritto potrà impedire ad altri di produrre, vendere o utilizzare la sua invenzione senza autorizzazione.

Con un brevetto sarà dunque possibile (i) ottenere l’esclusività relativamente ad un prodotto o ad un processo innovativo e sviluppare una posizione dominante sul mercato di riferimento (ii) acquisire delle royalties con la concessione a terzi di licenze d’uso e con ciò recuperando, sperabilmente, i propri investimenti di ricerca e sviluppo.

Si tenga presente che il titolare del brevetto dovrà necessariamente divulgare l’invenzione al pubblico mediante una dettagliata, accurata e completa descrizione scritta dell’invenzione contenuta nella domanda di brevetto. Tale divulgazione costituisce la naturale contropartita derivante dal diritto esclusivo sul brevetto.

Il segreto industriale

Il titolare potrebbe invece ritenere più opportuno non divulgare l’invenzione e non brevettarla. In questo caso, l’invenzione troverà protezione come segreto industriale. Il segreto è costituito, più in generale, da tutte le vostre informazioni aziendali e le esperienze tecnico-industriali, comprese quelle commerciali, soggette al legittimo controllo del detentore ove tali informazioni: (i) siano segrete, nel senso che non siano nel loro insieme o nella precisa configurazione e combinazione dei loro elementi, generalmente note o facilmente accessibili agli esperti ed agli operatori del settore; (ii) abbiano valore commerciale in quanto segrete; (iii) siano oggetto di misure atte a mantenere segreti per esempio, sulla base di accordi di confidenzialità, riservatezza o di non divulgazione di alcuni procedimenti industriali. Il segreto rimarrà tale e potrete sfrutturlo in via esclusiva finchè non sarà divulgato. E’ dunque molto importante riflettere sull’opportunità o meno di procedere ad una brevettazione.

Il modello di utilità

Accanto al brevetto per invenzione, la normativa italiana tutela anche il modello di utilità, che protegge i nuovi modelli consistenti ad esempio in particolari conformazioni o combinazioni di parti più comode o efficaci rispetto a quanto già noto. I modelli di utilità hanno solitamente durata minore e non sono presenti in tutti i paesi.

Il design

L’aspetto dei prodotti potrebbe rivestire per la vostra startup un’importanza strategica: esso consente di distinguere un certo prodotto dai concorrenti e di attirare il consumatore. La legge accorda una specifica protezione anche ai disegni (creazioni estetiche bidimensionali) e ai modelli (creazioni estetiche tridimensionali). I disegni hanno una tutela limitata nel tempo (fino a 25 anni) e possono essere registrati per più territori del mondo. I disegni possono avere tutela anche se non registrati, per un periodo limitato a tre anni dalla data della loro prima divulgazione.

Il software

Se avete invece sviluppato un particolare software troverete protezione con la normativa sul diritto d’autore, salvo rare eccezioni per le quali si potrà trovare tutela con le norme sul brevetto. Il diritto d’autore, vi consentirà di sfruttare in via esclusiva il programma per elaboratore e potrà durare per tutta la vita dell’autore e sino a settanta anni dopo la sua morte. Non ci sono particolari formalità di registrazione ed il diritto nascerà con la creazione del software a cui si riferisce. Tuttavia può essere opportuno depositare il sofwtare presso la SIAE www.siae.it al fine di ottenere la data certa della creazione.

I marchi

Infine, non meno importante, i diritti IP possono avere ad oggetto un marchio, ovvero un qualunque segno suscettibile di essere rappresentato graficamente, in particolare parole (compresi i nomi di persone), disegni, lettere, cifre, suoni, forma di un prodotto o della confezione di esso, combinazioni o tonalità cromatiche, purché siano idonee a distinguere i prodotti o i servizi di un’impresa da quelli delle altre. Il marchio prescelto potrà dunque diventare il segno distintivo della vostra startup. Potrete infatti utilizzare il marchio in via esclusiva per distinguere la vostra azienda e i vostri prodotti o servizi. La tutela accordata dalla legge sarà di 10 anni e la registrazione potrà essere rinnovata per periodi corrispondenti. In taluni casi e per determinati paesi (come l’Italia), il marchio sarà tutelato anche laddove non sia registrato.

Nei prossimi articoli approfondiremo i vari temi. Nel frattempo sentitevi liberi di commentare e raccontare la vostra esperienza pratica così che si possa instaurare un dibattito.

E se volete cominciare ad approfondire autonomamente i temi, provate a dare un’occhiata al link dell’UIBM:

http://www.uibm.gov.it/index.php?option=com_content&view=article&id=2004103&idarea1=1046&tipoVisualizzazione=S&mostracorrelati=0&partebassaType=2&showCat=1&idmenu=11696&ordinamento=1&idarticolo=2004103&menuMainType=menuBrevetti

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: