Skip to content

Elevator Pitch: come colpire l’attenzione dell’investitore o del CEO ?

2 dicembre 2012

Immaginate di essere in ascensore. Un momento prima che si chiudano le porte entra miracolosamente un investitore (oppure il CEO dell’azienda in cui lavorate: l’esempio funziona in entrambe i casi) che sapete essere esattamente la persona giusta che vi serve per far decollare il vostro progetto.

E’ un’opportunità irripetibile! Che fate ? aspettate nervosetti di arrivare al ventesimo piano oppure vi armate di coraggio e trovate una scusa per attaccare bottone ?

Ecco, questo è esattamente un “elevator pitch”, cioè una situazione (ascensore, scale, sala caffé, quello che preferite voi) nella quale avete tra 1 e 2 minuti massimo, per raccontare in pillole il vostro progetto ad una persona che conta e che può fare la differenza nella realizzazione o meno della vostra startup o della vostra idea.

L’obbiettivo è quindi quello di fornire solo le informazioni cruciali, in modo accattivante e carismatico, che possano incuriosire il vostro interlocutore, in modo che sia lui ad invitarvi successivamente per un caffé o un pranzo per avere i dettagli successivi.

Unica regola per l’elevator pitch: non deve superare i 60 secondi.

in bocca al lupo!

 

From → Financing

Lascia un commento

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: